Dove mangiare a Pienza
Consigli,  Dove mangiare,  Toscana,  Viaggi in Italia

Osteria Sette di Vino, posticino da non perdere a Pienza

Chi mi conosce bene sa che quando visito una città o faccio un viaggio itinerante mi piace combinare gli spostamenti anche in base a dove mangiare. 

Questa volta però, il poco tempo e il poco preavviso, non mi ha permesso di scegliere questi dettagli per cui siamo andati un po’ ad istinto e diciamo che a Pienza non ci è andata per niente male. 

Una breve passeggiata e un piccola ricerca su Google ci hanno portato davanti all’Osteria Sette di Vino

Si tratta di una piccolissima osteria che si trova in piazza di Spagna a Pienza. Luciano, il suo padrone di casa, è gentilissimo e simpaticissimo, e il suo staff non è da meno. Il cibo è genuino e semplice. Il tutto è accompagnato da tovaglie a quadri e fiaschette di vino. Questo posto è davvero una chicca da non perdere. 

L’osteria è aperta sia a pranzo che a cena, tranne il mercoledì. La chiusura indicata su Google, ore 21.00, non è l’effettiva chiusura ma è l’orario dell’ultima prenotazione. Parlo di prenotazione, perchè i tavoli sono davvero pochi. Chiamate, chiamate, chiamate, chiedendo possibilmente un tavolino fuori!

Le proposte del menu non sono varie e sono queste che vedete in foto.

Dove mangiare a Pienza
Menù || © Cinzia G.

I prezzi sono onestissimi, considerate sempre che Luciano offre degli assaggini. Un esempio? Panzanella, verdurine sott’olio e dolci fatti in casa. 

Noi, consigliati dal padrone di casa, abbiamo scelto: 

  • mix di crostini, ottimi. Prendete assolutamente quello con ricotta e cipolle
  • lardo
  • salsicce alla griglia
  • pecorino grigliato con pancetta. WOW!
Crostino || © Cinzia G.
Verdure sott'olio || © Cinzia G.

La cena è terminata con cantuccini e vin santo. Una cena buonissima in un clima informale, immersi in un borgo magnifico, con un bicchiere di vino in mano. 

Io e Ste non cenavamo in un posto così da molto tempo, complice anche la quarantena. Qui ci siamo sentiti subito a casa e abbiamo trascorso il tempo a chiacchierare su tutto. Avete presente quando di colpo ci si ritrova a parlare di qualsiasi cosa, come se non ci fosse nulla? Ecco, qui abbiamo provato questa fantastica sensazione.

Ovviamente è tutto molto casereccio, il conto? Abbiamo speso circa 40 euro in due prendendo il vino rosso della casa. Siete soliti a non finire una bottiglia di vino in due? Niente paura, qui si paga al consumo. 

Certo, come anticipavo, il menù non è ampio, ma la qualità del cibo è notevole, in più la scelta per i vegetariani è davvero ampia. 

Se dimenticate di chiamare, per prenotare,  passate di lì come abbiamo fatto noi, si segneranno il vostro nome e potrete tornare dopo un’oretta circa. 

Nel frattempo potreste provare un particolare cocktail all’Idyllium, qui vi metto alcune proposte. La vista da qui è spettacolare. 

Vista da Idyllium || © Cinzia G.
Menu Idylliu || © Cinzia G.

Provate questi due posticini e fatemi sapere!! Cliccate qui, se volete sapere di più sul nostro weekend in Toscana. 

PS: Mi scuso per le foto buie e frettolose ma la voglia di assaggiare tutto era troppa. 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments